loading

SFRUTTARE LE PROMOZIONI PER ATTIRARE LA CLIENTELA: COME FARE?

PROMOZIONI RISTORANTI

Vorresti incentivare le vendite e aumentare la tua clientela in alcuni giorni della settimana o in alcuni orari della giornata? Le promozioni ti saranno veramente di aiuto in questo caso. Perché sfruttarle?

–  Consentono di attirare la clientela se create in base ai prodotti maggiormente consumati

–  Si può incentivare l’acquisto sia di menù completi sia di singole pietanze

–  Possono essere diversificate per singolo locale oppure possono essere create in sede e poi attivate nei vari locali della tua catena ristorativa.

–  Possono essere applicate in determinati giorni o fasce orarie

Usa uno strumento affidabile per creare le tue promozioni, che ti aiuti nel realizzare i menù e che consenta all’operatore di applicare la promozione automaticamente.

CORRISPETTIVO NON RISCOSSO: COME AIUTARE I RISTORATORI?

CORRISPETTIVO NON RISCOSSO

Se sei proprietario di più locali ti sarà sicuramente capitato di imbatterti nel corrispettivo non riscosso.

Più dettagliatamente, quando il cliente ha finito la consumazione, il gestore è tenuto a emettere lo scontrino o la ricevuta fiscale. L’obbligo di emissione dello scontrino (o della ricevuta) resta valido anche nel caso in cui il cliente non paga. In questi casi va emesso con la dicitura “corrispettivo non pagato”.

Il mancato pagamento dello scontrino fiscale può essere giustificato dalla presenza di un buono, una fidelity card o qualsiasi altro mezzo che giustifichi il mancato pagamento. All’interno dello scontrino emesso con dicitura “corrispettivo non pagato” sarà presente una sezione di intestazione che riporta i dati del cliente.

Qual è però la reale difficoltà dei ristoratori?

Il vero problema per la maggioranza dei ristoratori si presenta a fine mese,  al momento della fatturazione dei corrispettivi non riscossi :  come riuscire a recuperare tutti i non riscossi e a fatturarli per incassare il denaro?  Grazie all’utilizzo di specifici programmi di gestione, l’operazione di fatturazione è automatica anche per le catene di ristorazione o nel caso i vari locali abbiano partite iva differenti e quindi necessitino di una fatturazione per singolo locale.

ACCONTI NELLA RISTORAZIONE: LE REGOLE PER NON SBAGLIARE

corr non riscosso

Sei un ristoratore e come tutti i tuoi colleghi hai bisogno di gestire correttamente gli acconti che ricevi per le cene o le feste che organizzi?  Sicuramente con alcuni accorgimenti potrai dire basta a biglietti volanti e carte disordinate che ti complicano solo il lavoro senza darti veramente una mano.

Sarai felice di sapere che sono disponibili sul mercato soluzioni che permettono la gestione degli acconti in modo semplice e preciso! Essi consentono di registrare l’acconto ricevuto ed emettere il documento finale ( scontrino o fattura) stornando la somma già versata. E’ un procedimento totalmente automatico che ti consentirà di  eliminare le errori e imprecisioni che potresti fare con una gestione improvvisata.